Pragmatismi teatrali

di Marco

Seguivo il suo lento passo ossessivamente,

sembrava quasi danzasse con il mondo
uno scorcio mai osservato dai miei occhi

sembrava quasi danzasse
con il mondo

Era una visione vergine al mio animo
che la sensibilità fu stravolta,
rimasi attonito sconcertato
dalle sue veneree movenze,
istantanee follie provocatorie
seducenti sfumavano lo scibile umano
mitigando le pulsioni

primordiali passioni si susseguivano
ed era tutto connaturato
ad un’estrema eleganza
simile ad un opera romantica.

 

Annunci