Come fossero di cera

di Marco

Vorrei trascinarmi,
all’alba ritrovarmi,
disteso in fin di vita
tra braccia sconosciute
color ebano
come le nostre madri,
sepolte tra spesso cemento
odoranti d’incenso.