La passante

di Marco

Adesso dimmi
se la sincerità è un dono
illuminami tu su tutto ciò
mia pittoresca venere,
la conoscenza pervade lo spirito
innalzandoti al supremo sapere,
elargisci la sapienza
necessito di indicazioni
ove le strade s’intersecano.
Osi dire che reclamo vanità?
Mai potrei antepormi
alla naturale essenza
che smuove la passione,
solamente una confidenza
verità assoluta,
dogma profano
chiedo umilmente a te.
            La sincerità,
            ovunque sbandierata
            è il solo pregio
            dell’infinita avarizia.

Annunci