Caricatura

di Marco

Saran forse parole
condotte a me
a bruciare perpetuamente,
illuso avanti uno specchio
sbuffo spazientito
credendo sia amore
o un suo distillato.

Annunci