Tormenti

di Marco

Si chiudono le porte
al di fuori la notte,
luce artificiale
debole e stanca.
Soffre l’uomo
eterno condannato
al patibolo interiore condotto,
grida di fanciulli
volgarità scandite,
solo un fallito
un pover uomo fallito.

Annunci