Penultimi rintocchi

di Marco

La mano racchiudo
strappando l’eternità,
chiusa in un cassetto
riposa in pace
claustrofobica fobia,
diafana sfugge
palpitando l’occhio destro
fuoriesce rotolando
buio
in questi luoghi
risucchiati
zampillano.

Annunci