Copricapo

di Marco

Trilla la campana
acquattato defecante
       trillare incessante privo di metrica
Ora termina
il suo breve idillio
in un grigio cielo premonitore
mantello nebuloso
dell’umido giaciglio umano
riposto adagio adagio
nella silente indefinita giornata.

Annunci