Diteggiatura

di Marco

Correvano frenetiche
le lentiggini
sul tuo volto etereo,
sfuggivano convulse
alla luce solare.
Non carpii mai
il tuo reale sentimento,
che s’eclissava
come i segni sul tuo corpo.

Annunci