Pestilenza

di Marco

Ho ferito i miei polsi
e le mie parole
spargendo liquido nel mondo.
Ho contaminato
l’umano essere
e le sue macchinazioni,
mentre vorrei abbeverarmi
alla tua prelibata fonte,
sacro ospizio
di questo mortal corpo.

Annunci