Direzioni Diverse

A chi mai leggerà, dormirà e vivrà.

Tag: Ermetismo

Nell’avvenire
scorgo
non più
futili azioni

Annunci

In gran velocità
presente traslato
irrompe,
oramai
passato remoto
sedimentato.

Lasciami
forte e piano
ritornerò

Mai ho scorto
tanta apatia
in una natura
artificiosa
o
umana

Ho ascoltato

La notte svanisce
occultata.
Piove
smuove la terra
la radice
dell’umana indifferenza.

Cinque sensi

Fuggir
è forse ora la soluzione,
abbandonando il mondo
esistere all’infuori di esso,
vana è la ricerca.

Ed è dunque
vanità,
piacere carnale
stereotipato.

Fuggire
nella notte
ove baci
sfioran
il pensiero

Pancreas

Guardami ora
ragazza vergine,
nudo e inerme
dolorante
piegato dal dolore
quasi moribondo.
Guardami ora.

Uomini

Foglie
cadono

ed è primavera

Ma l’autunno
permane

in noi

che siam
fragili
sottili ombre
stagliate
all’infinito