Direzioni Diverse

A chi mai leggerà, dormirà e vivrà.

Tag: Eterno

Elitropia

Vorrei posarmi distrattamente
con fare stanco
sul seno di molte donne,
parlar loro d’amore
farle arrossire.
Vorrei sentirmi amato
da un gatto
ed esser odiato dall’umanità.
Vittima designata
per ogni complotto,
in eterno mi mortificherò
l’esistenza.

Annunci

Successive mutazioni

Il paesaggio natio,
culla di primordiali visioni
e slanci emozionali,
arduo rende la venuta
a Morfeo.
Non trova requie,
febbricitante corpo
vibrante e scosso,
qui perdura
l’eterno ritorno insonne,
sconosciuti motivi
che mi mantengono
pulsante nell’agonia notturna

Centellinato

Scorre il tempo
che fino a ieri pareva eterno
nulla attende,
scorgo già lontano
la grigia patria
surrogato dell’esistenza.

Cumuli

Son circondato da oggetti
di cui mi faccio vanto,
variegate le forme
e la colorazione
son accatastati alla rinfusa.
La polvere ricopre senza discriminazione
mentre le sfumature si fan più opache
e le loro ombre così sottili, delicate.
Non vè più nessun nesso logico
tra sigarette, fogli e libri
se non il puzzo di nicotina
in notti insonni.
Ordine casuale dettato dalla pigrizia
frenesia in pulsazioni astratta
che tarda a farsi sentire.
Anche loro desiderano un luogo in cui riposare,
abbandonarsi lentamente
per poi spegnersi
oramai privi di vita propria.