Direzioni Diverse

A chi mai leggerà, dormirà e vivrà.

Tag: Funerale

Frammenti isolati

Sotto la nebbia
morti senza volto agiscono,
trascinano la propria anima
alle caviglie incatenata
e cantando a voce alta
buffamente compongono
la loro funebre marcia.

Imitatore

Cala la notte
e nudo ancor sono,
dolenti le membra
estrema unzione.

Ascesa

Maledette saran le parole
sulla lapide incise,
la mia morte annunciata
al tramonto il corteo,
il mio corpo avvolto nell’oscurità
silenzioso invocherà sepoltura.