Direzioni Diverse

A chi mai leggerà, dormirà e vivrà.

Tag: Immoto

Folgorazione

Odo ancor
sommesso frusciare
ed in balia la sensorialità arretra,
sbircio dalla serratura
il bambino morto
l’anziano vigoroso gioisce.
L’animalesca giocosità’
d’un fuggevole tempo
oramai statico,
il costato percuote
e la sua musicalità
su variazioni perpetue
è la banalità del nostro vivere.

Annunci

Apparenze discordanti

Fiore
patetico poetico bocciolo
forma di non vita vivente
crudele.
Riconosciam forse le parole
strappando i tuoi petali,
gettandoli tra le acque
crudeli.
Pioggia
rimbombi fiati orchestra
ogni trama spezzata
cremisi.
Cinereo
cenotafio custode immoto
eterna gloria induce
santificazione.