Direzioni Diverse

A chi mai leggerà, dormirà e vivrà.

Tag: Lontananza

Centellinato

Scorre il tempo
che fino a ieri pareva eterno
nulla attende,
scorgo già lontano
la grigia patria
surrogato dell’esistenza.

Annunci

Tra me e te

Abbiamo ricreato
a est di questo emisfero
i nostri sentimenti
su estranei giacigli
che ho cura di sistemar
nelle prime ore del giorno.
Paradossale fortuna
ritrovarsi nella tua fuga
ancor qui
premendo le nostre labbra
i nostri voluttuosi corpi
nell’amplesso urlante
sgocciolante a terra.

Fuggire in ritirata

La nuova ansia
affretta il suo passo
lontano
il temporale

Partenza imminente

Assorbirai i miei languori
programmatica partenza,
concluderò la mia vita
ciclico avvenire monotono,
è quasi giunto il momento
all’alba morirò
rinascerò lontano
conservando l’aspettativa.
Gioire forse
disperarsi,
ancor non conosco il mio destino
seppur imminente.
Pare così monotono
il mio essere deambulante,
ciò che sono
rimane custodito
dicono intorpidito,
crederò al nuovo cielo
che a breve mi ospiterà.
Letto di morte
o risveglio eterno?