Direzioni Diverse

A chi mai leggerà, dormirà e vivrà.

Tag: Ora

Polmonare

Poesia
ora
Poesia

Tu che perlustri
sondi il nostro
inquieto animo

Non so più
se Poesia
ti si addice

per antonomasia
e per tutte le rime
che non si baciano
dal mio corpo esci
senza vergogna

d’oscurità
risplendi

Annunci

Accompagnamento

A quest’ora,
i barboni mendicano la luna,
credendola vicina
mentre lontano s’ode,
qualche iracondo ubriacone.
Ed è dunque la notte,
soporifera
nella sua febbrile insonnia.

Sequenziale

Ridestarsi
al termine della vita
ora
urlando a squarcia gola
ossimori