Direzioni Diverse

A chi mai leggerà, dormirà e vivrà.

Tag: Sogno

Dopo pranzo

Dormivo,
mentre tu coloravi
il mio pallido volto.
I vivaci colori
contrastavano con le mie membra
e dolci ricordi
m’apparivano in sogno.

Annunci

Storia del paese

La breve visita,
cinquanta sfuggevoli giorni
profumano di lavanda
e appaiono sublimi alla vista.
Non scorderò
ciò che ho veduto,
in cuor mio trattengo
quell’emozione segreta
ogni istante coltivata,
maturata e colta.
Intersecandosi al mio animo
queste dolci brezze
si fan conoscere,
tremano nel presentarsi
arrossiscono
o forse impallidiscono,
dalle lievi sfumature
traspare l’intima confidenza
e la loro necessità
di comunicar con me.
Tornerò in sogno
a recar piacere,
colloquiando amabilmente,
seppur ancor
non conosca la vostra lingua.