Direzioni Diverse

A chi mai leggerà, dormirà e vivrà.

Tag: Venere

Volubile

Volteggiando nell’oscurità
labbra incontran le mie
alchimia notturna
perpetua seduzione
attinge dal nostro essere,
libido e sintassi
connubio elegante.
Il vostro volto rimane indelebile
al susseguirsi degli anni,
incantevole Musa,
socchiuda le palpebre
sfiori con le sue labbra
la vera poesia.

Annunci

Formali annunciazioni

Intenso
disfatta dell’Io,
sopraggiunge Venere
un bacio distratto
ninfe danzano.

Apparati

Saranno forse le tue labbra,
meta di sogni proibiti
a far trascendere il mio essere
soggiogandolo ingenuamente,
mano nella mano
condotto al tuo giaciglio.
Tempo scorri lentamente
del piacere voglio gioire
immancabile adulatore
conquisterò i tuoi seni,
baciando turgidi capezzoli
soffocandoti assuefatta a me.
Attimi,
reconditi desideri
sepolti in fragili vasi di Pandora
imploderanno
e nell’esplosione vivremo sereni.